Blog: http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

COME CI DIFENDIAMO DAI LADRONI? (di Stefano Olivieri)


Apprendo stamane che a Roma la GdF ha verificato 22 colonnine e 52 pistole manomesse in diversi distributori di benzina della capitale. Quali e dove siano questi distributori, e a quali compagnie petrolifere facciano riferimento, non è dato saperlo.

Così come non è dato sapere, purtroppo, lo stato dell’arte dei commercianti disonesti, beccati a non emettere scontrini. Saltano infatti, grazie a un emendamento presentato, guarda caso, dal PDL, le “black list” dei commercianti evasori già annunciate dal governo. La norma delle black list era contenuta nel dl, è stata modificata dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato.

Nel frattempo i prezzi, a cominciare da quello della benzina, continuano a salire. In più, gestori disonesti manomettono le pompe. In più commercianti disonesti non emettono scontrini. Ma chi siano questi distributori di carburante e questi commercianti non è dato sapere al cittadino onesto, che vorrebbe semplicemente essere messo nelle condizioni di evitarli, questi furbetti. Abbiamo appreso l’altro ieri quanto ancora sia grande l’evasione fiscale in Italia, e quanto grande sia la sofferenza di chi il fisco non lo può evadere. Non bastano più gesti emblematici, operazioni di grande risalto mediatico come i blitz sulla neve o sui ponti di Firenze. Che ci siano dei gran ladri in giro, lo sappiamo da un pezzo. Che questi ladroni non vengano mai sanzionati a dovere, anche.

Come ci difendiamo dai furbetti se il governo continua a non dirci chi sono? L'evasione fiscale è un reato, di questi tempi particolarmente odioso, contro la comunità. Così come il furto di benzina, la truffa messa in atto dai gestori disonesti. Beh, avete visto in giro esercizi chiusi con i sigilli della Guardia di Finanza? Avete visto pompe di benzina con le colonnine bloccate dalla GdF? Io ancora non ne ho viste e il presidente Monti, a questo punto, farebbe bene a spiegarci come e quando si applica il regime sanzionatorio a questi furboni, perché lavoratori dipendenti e pensionati pagano tutto e subito, con trattenuta alla fonte. Come ci difendiamo dai ladroni? Come ci difendiamo dai cartelli di petrolieri, banche e assicurazioni? Non cambierà mai davvero questo paese, se il governo continua a essere debole con i forti e forte con i deboli. Ma può cambiare, e molto, l’idea che il popolo italiano si sta facendo, nel merito.

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 3/4/2012 alle 12.13 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web