Blog: http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

Questi ci portano giù tutti, mandiamoli via (di Stefano Olivieri)

 

Era il 14 aprile del 2010 quando su questo blog pubblicai un articolo dal titolo “Italia a rischio default, Berlusconi deve andarsene” . Bene intesi, non sono un economista e tanto meno un esperto di finanza pubblica: il mio commento era guidato da quello che comunemente viene definito “buon senso”, dote sempre più indispensabile nell’Italia di oggi per non finire travolti dalle difficoltà quotidiane.

Ma questo buon senso, prima di tutto, dovrebbe averlo la classe dirigente del paese. Il dramma, la tragedia vera è questa, che la nostra classe dirigente non solo non possiede le capacità e i titoli – escludendo il consenso elettorale alle politiche del 2008 – per governare un paese in crisi, ma non ha neanche il buonsenso di farsi da parte per consentire ad altri di farlo.

Non solo: questa classe dirigente, questo governo da quando si è insediato ha vilipeso il parlamento affondando la democrazia sotto i colpi di una serie impressionante di voti di fiducia. Questa musica se la sono voluta scrivere e cantare da soli, e adesso che hanno scoperto che è la messa funebre del nostro paese chiedono collaborazione perché vorrebbero condividere con l’opposizione responsabilità che invece non possono che essere ascritte ai vari Berlusconi, Tremonti, Sacconi, Brunetta, etc.etc.

Quello che sta succedendo oggi in borsa è drammatico per il nostro paese ed è pericoloso per la stessa integrità economica dell’Unione Europea. Sappiamo dell’effetto domino.

Tutti si aspettano che la Lega stacchi la spina. ma Bossi è troppo impegnato a sgranchirsi il dito medio e Calderoli pensa ad avvicinare il suo ministero a casa sua. Roba da matti.

Stacchiamo noi la spina a questa gente o sarà la fine. Per tutti, ma prima di tutto per i più deboli e indifesi. Se siamo veri democratici autoconvochiamoci sotto palazzo Chigi subito. Bersani se ci sei batti un colpo, quello giusto però.

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 12/7/2011 alle 10.57 nella rubrica Ambiente.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web