Blog: http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

Disdetta Federmeccanica, avvelenano i pozzi per il prossimo governo (di Stefano Olivieri)




Mentre Berlusconi schiaffeggia per l'ennesima volta il Quirinale con la pretesa che napolitano dimissioni Fini, la Federmeccanica disdetta il contratto siglato nel 2008. Effetto Pomigliano ? Senz'altro, ma c'è di più secondo me. Preso atto che l'impero sta per cadere, hanno iniziato ad avvelenare i pozzi, a piazzare le mine a tempo sul lastrico del prossimo governo. Gli imprenditori vogliono incassare in anticipo il vantaggio di un premier amico, sia pur all'ultima spiaggia, e lanciano il guanto di sfida; il premier dal canto suo si guarderà bene dall'entrare nella questione ( a proposito : come capo dell'esecutivo o come ministro dell'industria ?...) e anzi potrebbe essere stato proprio lui il suggeritore. Se tornerà lui vincitore ancora una volta, si troverà il lavoro già fatto, se invece sarà il centrosinistra, Bersani e gli altri avranno una gatta in più da pelare. Aspettiamo intanto con ansia di vedere che cosa faranno i sindacati Uil e Cisl, di solito accoccolati nei pressi di Sacconi.

Sono gli ultimi fuochi, d'accordo, ma dopo ci sarà davvero tanto da lavorare. Stasera Fini da Mentana si è detto disposto ad un governo tecnico di transizione, forse potrebbe toccare proprio a lui il bisturi per recidere il bubbone del berlusconismo dalla parte sana del paese. ma attenzione, perchè non è ancora finita. Gli antichi romani dicevano : in cauda venenum, e la sapevano lunga. Aspettiamoci colpi di coda.

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/ 

Pubblicato il 7/9/2010 alle 22.49 nella rubrica Ambiente.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web