Blog: http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

LE REGOLE DEL PADRONE (di Stefano Olivieri)

 

Fini uscirà probabilmente sconfitto dai numeri di questa Direzione nazionale PDL. Con il passare dei minuti si assottiglia la schiera dei suoi fedelissimi, alle 11,30 la lettera di fiducia a Berlusconi firmata ieri da 75 parlamentari di area ex AN ( in tutto sono 116) ha trovato 15 nuove adesioni e Verdini raggiante annuncia che altre se ne attendono.

Come a dire che Gianfranco Fini sarà più o meno solo quando parlerà a una platea quasi totalmente berlusconizzata, proprio come piace al cavaliere. La corrente interna – la metastasi, come l’ha definita il premier – nascerà morta e la prossima inevitabile conseguenza sarà costituita dalle dimissioni di Fini da presidente della Camera dei Deputati, carica che con buone probabilità potrebbe andare ad un leghista. Suggerirei la trota, per fargli fare un po' di pratica con una carica che evidentemente ormai vale come il due di briscola nell'era del cavaliere.

Così da domani nell’area di centro destra circoleranno due personaggi improvvisamente liberi di impegni : Luca di Montezemolo con il suo Italia Futura che scalda i motori da tempo, e Gianfranco Fini, futuro ex presidente della Camera, cofondatore del PdL.

Ambedue guardano con attenzione e interesse al maggior partito italiano, quello degli indecisi, che con la loro non scelta hanno vistosamente dimagrito alle ultime elezioni amministrative sia il PdL che il PD. Può darsi che si incontrino, può darsi di no, ma qualcosa di nuovo succederà certo nelle prossime settimane, che potrebbe far diventare vecchio il nuovo contrabbandato dal cavaliere.

Al popolo degli elettori della libertà converrebbe seguire con attenzione gli eventi, per sapere se il loro partito si avvia decisamente ad essere monocratico e cesarista come desidera patron Silvio, oppure intenderà inerpicarsi per la difficile strada della democrazia interna.

Mi prenoto già per la puntata tv da Santoro o da Floris con Fini invitato. L’AGcom è avvertito, il telefono del cavaliere potrebbe diventare incandescente per l’occasione.

Stefano Olivieri
http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

Pubblicato il 22/4/2010 alle 11.59 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web