.
Annunci online

se sono partito ogni tanto devo pur tornare
DIARI
7 novembre 2014
L'argine di marmo (di Stefano Olivieri)

Fatemi capire meglio. A Carrara esonda il fiume Carrione distruggendo un argine completato pochi mesi fa e per ripararlo hanno usato decine di blocchi di preziosissimo marmo? Ce lo pagano ( anzi: lo pagano alla famiglia Bin Laden, che è da tempo proprietaria della quota maggioritaria dell’impresa estrattiva) a peso d’oro, ci hanno lastricato monumenti e palazzi in giro per il mondo e proprio nella città di provenienza viene adoperato per riparare un argine. Ma non avevano a disposizione sacchetti di sabbia, o detriti di calcinacci, insomma qualsiasi altra cosa? Mi piange il cuore a vedere quei blocchi lucidi, preziosi, scintillanti di vita propria, scomparire sotto la melma. E penso che non sia stata una scelta illuminata anche sotto il profilo dell’immagine pubblica. E' proprio vero che è nell'emergenza che il nostro paese dimostra di avere le mani bucate.

Stefano Olivieri
http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it 
POLITICA
30 ottobre 2010
PIOVE GOVERNO LADRO ( di Stefano Olivieri)

 

Mentre dietro le vetrate della villa di Arcore il cavaliere si rilassa -legittimamente sostiene lui -  al ritmo del bunga bunga, in Italia arriva il maltempo. Ma di quello vero e serio, un fronte che dall’atlantico giunge fino alle isole britanniche, in queste ore in Scozia il vento ha soffiato a 180 km. orari, roba davvero da finimondo.

 

Sull’ Italia per ora resiste l’alta pressione, che mostra però già di cedere a cominciare dal nord. Arriverà a partire dalla serata di oggi, e a cominciare dal nord, un vento forte e molta, molta pioggia che coinciderà, come sempre avviene quando arrivano le nuvole, con un rialzo delle temperature. Il risultato potrebbe essere disastroso per tutta la rete fluviale interessata, dalle alpi agli appennini, allo scioglimento delle prime nevi, che si sommerà con un cospicuo aumento delle precipitazioni. Le province del nord interessate dai fenomeni, a cominciare dalla Liguria, sono state già allertate.

 

Ma anche al centro le previsioni non sono rosee. Fra domenica 31 ottobre e lunedì primo novembre, ad esempio, su Roma pioveranno complessivamente più di 20 cm (93,4 mm la domenica, ben 130 mm il lunedì) di pioggia e il vento soffierà con punte di 44 nodi, roba da sollevare tegole dai tetti, strappare antenne e spezzare rami grossi dagli alberi.

 

Se la burrasca dovesse arrivare con questa forza anche al sud, non vorrei proprio essere nei panni di quelle popolazioni (in Campania, Sicilia e  Calabria) che hanno già subito negli ultimi anni la furia della natura. A Giampilieri e in Calabria hanno atteso invano finora gli annunciati lavori di consolidamento anti frane e smottamenti. Se non si fa nulla si sa che cosa succede prima o poi : se Maometto non va alla montagna, prima o poi la montagna va da Maometto, e non saluta nemmeno. Avremo pure una protezione civile da campionato del mondo (scandali e cricche a parte), ma quanto a prevenzione civile siamo agli ultimi posti al mondo. Eppoi l'emergenza rende elettoralmente assai  di più della prevenzione.    

 

Però sappiamo confezionare molto bene le esequie di Stato, già vedo i volti contriti di certe facce di tolla che conosciamo bene, esprimere il cordoglio del governo per le future vittime. Mentre c’è chi si diverte a fare bunga bunga.

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it

 

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Questo blog si presenta sotto forma di appunti personali, e come tale non segue un vero filo logico nel corso del tempo. Il presente blog non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilita’ dei materiali ivi contenuti. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001. posizionamento sui motori ricerca



IL CANNOCCHIALE